venerdì 31 gennaio 2014

Bavaglini per la Pappa


Buongiorno! 

Anche oggi è una giornata grigia, con pioggia e vento!

Il tempo scorre troppo veloce...a volte vorrei fermarlo,
sono talmente occupata.....mi piace fare molte cose,
cucire, ricamare, leggere, cucinare,
sistemare la casa, cambiando sempre qualche cosa, 
fare passeggiate osservando tutto quello che c'è intorno a me,
la noia non l'ho mai sperimentata nella mia vita.
Ma il tempo non mi basta mai!
Ringrazio il buon Dio di tutto e per tutto!

Care amiche vi ringrazio di cuore,
l'ultimo post ha raggiunto in un giorno 4.000 pagine visualizzate!
Grazie grazie!

Oggi vi mostro tre bavaglini da pappa,
belli e grandi che coprono bene.



Sono confezionati con morbida spugna, le tasche sono in lino e
il tutto profilato con sbieco alto in picche.


I disegni sono ricamati a punto erba,
 i cuori sono applicati a mano con piccoli punti nascosti










Buona giornata e buon fine settimana!
Claudia

mercoledì 22 gennaio 2014

Tutorial Ricettari

Buon pomeriggio!

Ecco il tutorial del ricettario,
come avevo promesso a molte di voi.






TUTORIAL RICETTARIO


Occorrente.

1 copertina con anelli cm 22,5 x 43,5
stoffa di lino, ovatta leggera, fodera,
pizzetto e corda per legare,
stoffine per applicazioni.

Procedimento.

Tagliare:
1) un rettangolo di lino di cm 45,5 x 25,5 (è compreso un centimetro per i margini);
2) un rettangolo di ovatta della stessa misura;
3) un rettangolo di fodera sempre della stessa misura;
4) un rettangolino di cm 10 x 22,5;
5) due alette di cm 25,5 x 21;
6) due corde di cm 35 per legare;
7) del pizzetto.


Aiutandosi con il ferro girare un piccolo margine e imbastire il pizzetto 
nei due lati lunghi del rettangolino.


Appoggiare il rettangolino al centro della copertina e cucire.


Girare un bordino da un solo lato delle due alette e cucire.




Applicare i motivi sulla copertina e ricamare
(le treccine sono fatte con la lana e inserite sotto il cappellino).
I disegni li trovate nel mio negozio Etsy (qui).


Posizionare le cordine al centro dei due lati della copertina.


Ora assemblare il tutto
in questo ordine:
1) ovatta
2) copertina ricamata dal dritto
3) le due alette nei lati (una per parte, dalla parte del rovescio)
4) la fodera in ultimo.


Ecco come si presenta:


Cucire a un centimetro dal margine tutto attorno 
lasciando libera una piccola parte che serve per rivoltare
(foto sotto: il lavoro rivoltato)
e cucire a mano l'apertura.




Vi abbraccio, 
Claudia.

venerdì 17 gennaio 2014

Vasetti di Lavanda


Augurandovi 
un buon fine settimana,
vi lascio tre vasetti di profumata lavanda!



Un asciuga piatti di lino 
da mettere in vista per abbellire la cucina.








Un abbraccio 
Claudia

domenica 12 gennaio 2014

Tutorial Sfilato su Asciugamano con Fascia Aida


Buona sera a tutte
care amiche!

Mi ci è voluta una settimana per eseguire questo asciugamano
nei momenti liberi delle mie giornate!
Come promesso, vi ho preparato il tutorial dello sfilato.
Ci terrei a precisare che mi sono resa conto
che non è una cosa da principianti,
ci vuole un po' di esperienza e pazienza
(ma io confido in voi! E vorrei vedere qualche foto se provate a farlo).
Per chi è in difficoltà o alle prime armi
sto già pensando a un altro tutorial
un po' più facile.
Fatemi sapere.








TUTORIAL

Gigliuccio

Il filo che ho usato è il N°12 Ritorto Fiorentino

Eseguire il punto quadro su due quadretti al rovescio della fascia di Aida,da sinistra a destra.





Sfilare quattro righe dell'Aida.

Fermare i fili tagliati a punto cordoncino

Fare il punto quadro sul primo fascetto.

Prima di chiudere il secondo punto quadro legare i due fascetti.

Passare l'ago dentro il cappio chiudendo i due fascetti.

Passare l'ago tra i due fascetti per due volte. Prima volta.
Seconda volta.
Per me questo è importante perché non scende il cappio eseguito legando i fascetti,
ma la legatura resta al centro.

Finire il punto quadro.
Il gigliuccio è stato eseguito sopra e sotto la fascia di Aida.

Lavorare due righe di punto quadro al centro della fascia di Aida,
distante tra loro di 13 righe che poi verranno sfilate


Sui fili tagliati eseguire il punto cordoncino.

Legare i fascetti per lo sfilato con il filo doppio sul rovescio del lavoro
partendo dal centro del cordoncino


Prendere i primi quattro fascetti e legare 




Si lasciano quattro fascetti che serviranno per le due colonnine
e si legano i quattro fascetti per il fiore e cosi fino alla fine della riga.
Quindi si legano quattro fascetti si e quattro no.
Lasciare morbido il filo che passa tra un fascetto e l'altro.



Cominciamo a lavorare con punto rammendo le colonnine.

 Per eseguire la seconda colonnina, passare l'ago dal rovescio
dentro il punto quadro.  

A metà della seconda colonnina, prendere i fili che passano sotto
formando un legatura tra le due colonnine facendo tre passaggi di filo.

  Al terzo passaggio entrare nel fascetto e finire la colonnina.


Fiore.

Per il fiore,
entrare con l'ago in mezzo ai due fili della legatura fascetti.

 Prendendo insieme due dei quattro fascetti  legati lavorare a punto rammendo.

Arrivati a metà del petalo lavorare solo sui due fascetti.

Per lavorare gli altri petali portarsi sempre al centro della legatura
passando dal rovescio dentro il punto rammendo.
 



Spero di essere stata chiara, 
perchè mi sono accorta che non è stato facile come pensavo
da spiegare...! 
Come sempre rimango a disposizione
per eventuali chiarimenti.

Buona settimana a tutte, 
un abbraccio

Claudia 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...